La partecipazione alle attività sportive, per la persona con disabilità,  non rappresenta  solo un momento per raggiungere un risultato tecnico, ma anche un modo concreto per relazionarsi, dimostrando oltre alle proprie abilità individuali, la capacità di stare insieme agli altri, il saper rispettare le regole del gioco e gestire le proprie emozioni. L’intervento mira  a potenziare le autonomie di base, le competenze relazionali e il senso di autoefficacia di ciascun atleta.
Tale processo viene incrementato durante le manifestazioni sportive indette dal S.O.I. (Special Olympics Italia), dal C.I.P. (Comitato Italiano Paralimpico) e da diversi Enti di promozione sportiva, che attraverso dei regolamenti adattati garantiscono la partecipazione alle gare di ciascun partecipante. Le attività sportive  sono condotte da istruttori laureati in scienze motorie o con brevetti attinenti alla disciplina praticata che coadiuvano gli operatori di supporto e gli eventuali volontari. Tutte le  attività sono programmate tenendo conto dei livelli e delle capacità di ogni singolo ragazzo, partendo dalla motivazione personale e utilizzando la “ molla “ della gratificazione del risultato ottenuto, evitando approcci estremamente competitivi.

Atletica leggera

L’attività di atletica leggera risulta essere propedeutica all’inserimento in ogni altra attività sportiva in quanto mira in primis alla formazione di uno  schema corporeo. L’intervento attuato presso lo Stadio della Farnesina, oltre a favorire attraverso uno scambio relazionale tra i componenti del gruppo, utenti e operatori, permette ai partecipanti di confrontarsi con i fruitori della pista, al fine di consolidare e sviluppare la sfera sociale attraverso lo scambio continuo e l’attenzione verso l’altro.

Nuoto

L’esperienza acquatica racchiude dei contenuti e quindi degli stimoli del tutto particolari, proprio per il fatto di costringere l’individuo a “ricostruirsi” in un elemento nuovo e sconosciuto: l’acqua.
Per questo motivo risulta riduttivo pensare ad un corso di nuoto solo come procedura di acquisizione e di stabilizzazione delle tecniche dei 4 stili del nuoto. Lo sviluppo di un corretto patrimonio tecnico, (obiettivo comunque importante), è l’espressione finale più codificata di un lungo lavoro di adattamento progressivo all’acqua e di consapevolezza corporea.
Per favorire l’acquisizione di autonomie personali particolare attenzione è data al tempo dello spogliatoio , sia quando ci si prepara per entrare in piscina (spogliarsi , mettere in ordine i propri vestiti e gli oggetti personali , ecc.), che soprattutto quando si esce (fare la doccia, asciugarsi , usare il phon ,vestirsi, sciacquare il costume , preparare la borsa , ecc.).

Sport di squadra (Basket e Calcetto)

Dal punto di vista fisico si presentano  come sport molto esigenti, ma non si parla solo di capacità atletiche: entrano in primo piano le qualità del carattere, come l’autocontrollo, il coraggio, il rispetto sia nei confronti dei compagni che degli avversari.
Gli sport di squadra incoraggiano e aiutano  lo scambio sociale tra i componenti della squadra, il rispetto di  ruoli e regole incrementano la possibilità di vedere l’altro e se stessi come parte di un gruppo.
Momento essenziale a tal fine è quello dello spogliatoio, dove gli atleti  si scambiano idee, pensieri e riflessioni su quanto hanno condiviso, ma anche su altri argomenti della loro vita privata, come ogni squadra che si rispetti…

 

Le attività sono svolte presso i seguenti impianti sportivi:
Atletica Leggera: Il martedì, giovedì e venerdì Stadio della Farnesina (C.O.N.I).
Nuoto: Il mercoledì all’impianto Fulvio Bernanrdini, via dell’Acqua Marcia 51 e il sabato c/o Via del Casale di san Nicola 37 .
Basket: Il giovedì c/o Palestra dell’Oratorio san Giuseppe al Trionfale.
Calcetto : Il venerdì c/o associazione Tor di Quinto in via del Boiardo snc.

PER VISUALIZZARE LE MAPPE CLICCARE SUGLI SPORT DENTRO IL CALENDARIO

  LUNEDI MARTEDI MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ SABATO
  9.00 – 10.00 NUOTO
15.30 – 16.30 BASKET
16.00 – 17.00  ATLETICA ATLETICA ATLETICA
16.00 – 17.30 CALCETTO
16.00 –  17.00  NUOTO
16.00 – 19.00 TEATRO